ESTRATTO DI RUOLO

ESTRATTO DI RUOLO

Sei andato in Agenzia delle Entrate Riscossione e ti sei fatto fare una copia del tuo estratto di ruolo? Sei entrato sul sito dell’Agenzia delle Entrate Riscossione ed hai visto la tua situazione debitoria? Come noto l’estratto di ruolo è una sorta di resoconto dal quale emerge la posizione debitoria di ciascun contribuente. Secondo giurisprudenza […]

SEI UN DIRIGENTE MEDICO?

SEI UN DIRIGENTE MEDICO?

Hai un rapporto di lavoro esclusivo con il tuo datore? Ti hanno applicato l’art. 20 del CCNL? Se sei un dirigente medico con rapporto di lavoro esclusivo, rivolgiti a noi! Hai verificato se la tua azienda sanitaria ha applicato la maggiorazione prevista giusta art. 20, comma 1, della Contrattazione Collettiva? A decorrere dal primo gennaio 2007, […]

VITA DA PRECARIO? RIVOLGITI A NOI!

VITA DA PRECARIO? RIVOLGITI A NOI!

È semplice ed economico! Se fai parte del personale ATA; Se sei un precario ultratriennale di un ufficio scolastico; Se non hai beneficiato di una stabilizzazione con la L. 107/2015; Se non hai avuto alcun risarcimento del danno, allora Affidati al nostro team legale Saremo a tua completa disposizione per combattere contro il precariato e […]

Il rifiuto di eseguire un distacco illegittimo è autotutela del lavoratore di Silvia Donà

Il rifiuto di eseguire un distacco illegittimo è autotutela del lavoratore di Silvia Donà

Nel caso di distacco che prevede un mutamento di mansioni è necessario, ai sensi dell’art. 30, d.lgs. n. 276/2003, il consenso del prestatore di lavoro quale elemento costitutivo della fattispecie e requisito di legittimità del provvedimento del datore di lavoro. Il rifiuto da parte del lavoratore di eseguire un provvedimento illegittimo di distacco non costituisce […]

Trib. Roma 24 giugno 2016, n. 4517 (Silvia Donà , Natura ritorsiva del recesso e contratto a tutele crescenti, in Diritto delle relazioni industriali, n.1/2018, II, 258-264.)

Trib. Roma 24 giugno 2016, n. 4517 (Silvia Donà , Natura ritorsiva del recesso e contratto a tutele crescenti, in Diritto delle relazioni industriali, n.1/2018, II, 258-264.)

Il licenziamento del lavoratore deve essere considerato nullo quando l’esclusiva ragione posta a base del provvedimento espulsivo sia la ritorsione, o la rappresaglia diretta o indiretta, intesa come reazione arbitraria ad un comportamento legittimo del lavoratore colpito, o di altra persona a lui legata e pertanto accomunata nella reazione, quando il motivo ritorsivo sia stato […]

Si riceve su appuntamento

LawLadies Avvocati di Roma
Privacy Policy

Created by Mattia Calvario